Coronavirus: in che modo gli investitori responsabili dovrebbero rispondere alla crisi

La pandemia Covid-19 – e la risposta globale ad essa – è una seria minaccia non solo per la salute globale, ma per le nostre comunità, le nostre economie e i nostri investimenti. In quanto amministratori a lungo termine del capitale, gli investitori dovrebbero agire per contribuire a ridurre gli impatti dannosi, tra cui: l’effetto diretto sulla salute pubblica, la gravità del rallentamento economico associato, l’approfondimento della disuguaglianza nelle società e gli impatti che ne derivano sopra sulla salute mentale.

Il PRI (Principles for Responsible Investment), principale sostenitore mondiale di investimenti responsabili, propone sul suo sito lo sviluppo di una piattaforma di collaborazione nella quale coordinare il pensiero su cosa significhi la crisi Covid-19 per gli investitori. Sono stati istituiti due gruppi di partecipazione, che incoraggeranno la discussione e sosterranno le azioni sulle aree più prioritarie per investitori, aziende e governi.

Per iniziare, il PRI propone sette azioni immediate per gli investitori: coinvolgere le aziende che falliscono nella gestione delle crisi; impegnarsi dove altri danni sono nascosti dietro o aggravati dalla crisi; ridefinire le priorità dell’impegno su altri argomenti; sostenere pubblicamente una risposta a livello di economia; partecipare agli AGM virtuali; essere ricettivo alle richieste di sostegno finanziario; mantenere un focus a lungo termine nel processo decisionale sugli investimenti.

La piattaforma di collaborazione sarà disponibile qui: https://collaborate.unpri.org/.

 

Per saperne di più, leggi l’articolo completo sul sito del PRI: How responsible investors should respond to the COVID-19 coronavirus crisis: https://www.unpri.org/how-responsible-investors-should-respond-to-the-covid-19-coronavirus-crisis/5627.article

 

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *